Il loietto italico è una delle foraggere appartenente alla famiglia delle graminacee più diffuse in Italia e in Europa, tra le più importanti nell’ambito della zootecnica avanzata.

Coltura che si caratterizza principalmente per rapidità di insediamento e aggressività, precocità di produzione, vigore e alta produzione biomassale, buona resistenza al freddo.
Le condizioni ottimali sono ambienti freschi, terreni profondi e ricchi di elementi nutritivi; è qui che mostra una crescita rapidissima e vigorosa, con elevata capacità di competere e controllare le infestanti, sino a 40-50 tonnellate di verde e 8-10 tonnellate di sostanza secca per ettaro.

Esistono due tipi di Lolium Multiflorum

Westerwoldicum: si tratta del tipo ALTERNATIVO, pianta annuale ad elevata rapidità di insediamento. Grazie a queste caratteristiche è in grado di andare in fioritura e poi a spigatura senza dover attraversare l’inverno; presenta una superiore velocità di emergenza ed una maggior rapidità di sviluppo a parità di condizioni climatiche; risulta meno persistente nel tempo.

Italicum: si tratta del tipo NON ALTERNATIVO, con bassa capacità di riprodurre spiga nello stesso anno di impianto, è resistente al freddo invernale, deve soddisfare il fabbisogno di freddo prima di poter passare alla fase riproduttiva (fioritura e spigatura); presenta maggior persistenza rispetto al Westerwoldicum.

All’interno di queste due specie esiste un’ulteriore suddivisione basata sulla ploidia:

I Diploidi presentano un normale corredo cromosomico (2n). Si distinguono per uno stelo sottile, foglie ristrette e nodi meno pronunciati, basso contenuto idrico nei tessuti. Grazie a queste caratteristiche sono particolarmente adatti alla produzione di fieno.

I Tetraploidi presentano un numero doppio rispetto ai diploidi (4n). Si distinguono per il seme più grande, uno stelo più robusto e lamina forgiare più ampia e lunga, con una colorazione verde più intensa, un tenore zuccherino più elevato e maggior contenuto idrico nei tessuti.
Essendo i tessuti fogliari più acquosi e ricchi in sostanze azotate sono meno indicati per la fienagione, ma si adattano all’insilamento, previo un breve preappassimento in campo.

La gamma completa offerta da Agrisementi Lebbioli è frutto di ricerca ed esperienza sul campo. Puoi scaricare il catalogo Foraggere per scoprire tutte le varietà di loietto italico che consentono di offrire soluzioni mirate per ogni esigenza e per ogni utilizzo zootecnico.

Continua a seguirci per scoprire nomi e caratteristiche di tutti i loietti Agrisementi al prossimo articolo!