Le cime di rapa si possono classificare in base alla località in cui vengono coltivate, in base alla lunghezza del ciclo vegetativo, oppure in base alla varietà precoce o varietà tardiva. Le varietà in base alla lunghezza del ciclo sono: Quarantina o Cinquantina, Sessantina, Novantina, Centoventina, o 120 giorni, e poi quelle tardive Marzatica e Aprilatica. Nelle regioni settentrionali è consigliato adottare quelle più precoci (Quarantina, Sessantina) per poter raccogliere prima delle forti gelate invernali. Nel centro-sud sono sono utilizzate, oltre a quelle menzionate, varietà e selezioni che si possono trovare localmente, come Aprilatica e diverse altre.
In Campania la denominazione cambia: si trovano i “friarielli”, le infiorescenze appena sviluppate di una qualità di broccoli più piccoli, teneri e un pò amari. Le cime di rapa sono un piatto tipico della cucina napoletana e della cucina romana (a Roma sono chiamati broccoletti).

Scopri in quali confezioni puoi trovarle !